Come riconoscere e curare la psoriasi

Scopriamo come riuscire a riconoscere senza problemi la psoriasi allo scopo di curarla in modo corretto e dire addio al problema.

La psoriasi è una patologia della pelle abbastanza diffusa e cronica. Essa quindi dura tutta la vita, ma ci sono dei periodi in cui è in fase acuta, in cui i sintomi sono ben evidenti, e altri in cui i sintomi sono invece molto leggeri o inesistenti (fase di remissione).

Impariamo a conoscere meglio questo problema cutaneo e a riconoscere i suoi sintomi oltre che a curarla in modo corretto.

Come riconoscere la psoriasi

La psoriasi a volte viene confusa con la classica pelle secca, ma in realtà la patologia cutanea si manifesta in maniera differente. Pur riguardando entrambe la cute, la psoriasi è caratterizzata da placche marcate di colore rosso e a volte grigiastre. Il problema si manifesta quindi con delle chiazze eritematose di colore rosso coperte da squame bianche.

Dove si manifesta la psoriasi

La psoriasi può colpire uomini e donne indipendentemente dall’età anche se bisogna dire che si manifesta nella maggior parte dei casi in età adulta.

In generle compare in zone delcorpo come cuoio capelluto, gomiti, ginocchia e glutei.

Le macchie possono essere molto limitate oppure diffuse in più zone del corpo. Questa seconda eventualità è abbastanza rara e coinvolge quasi tutto il corpo. I sintomi in questo caso sono seri in quanto causa una sensazione di freddo e perdia intensa di squame.

Psoriasi: come curarla

Ancora oggi non esiste un modo per curare la psoriasi, ma comunque c’è la possibilità di tenerla sotto controllo graze alla terapia. Questa infatti consente di ridurre le recidive, migliorando in tal modo la qualità di vita delle persone.

I trattamenti disponibili sono in realtà numerosi e la scelta di quelli corretti dipende dalla gravità della psoriasi di cui si soffre. Ci sono infatti trattamenti topici a base di cortisone come lozioni, emulsioni e creme.

Negli ultimi anni si stanno iniziando ad impiegare sempre di più anche farmaci biologici, ovvero sostanze che vanno ad interagire con le molecole che provocano la malattia.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Curcuma e miele come antibiotico naturale

Dieta di novembre: come perdere peso in stagione

Leggi anche
  • InnovaSocks: recensione sulle migliori calze a compressioneInnovaSocks: recensione sulle migliori calze a compressione

    Le InnovaSocks sono calze a compressione graduata grazie alle quali alleviare le tensioni e i dolori muscolari. Scopriamole insieme.

  • saluteCos’è e quali sono i benefici della massoterapia

    La massoterapia è in grado di regalare un gran numero di benefici per la salute dell’organismo: impariamo a conoscerlo meglio.

  • vitamina aVitamina A: a cosa serve e in quali alimenti si trova

    La vitamina A aiuta la crescita forte e robusta delle ossa, svolge un’azione antiossidante ed è benefica per la pelle

  • carenza ferroCarenza di ferro: cause, sintomi e come intervenire

    La carenza di ferro causa una mancanza di ossigeno nel nostro organismo, ma si può rimediare intervenendo sull’alimentazione

Contents.media