Diabete: la terapia rivoluzionaria per i pazienti

Curare il diabete senza assumere insulina è diventato possibile con questa tecnica: vediamone i benefici.

Per le tante persone affette da diabete di tipo 2 arrivano da Amsterdam delle buone notizie. Il Centro medico dell’Università di Amsterdam ha infatti svolto una ricerca e dato inizio ad una procedura che sembra essere particolarmente efficace. Una terapia rivoluzionaria contro il diabete che eviterebbe ai pazienti di assumere insulina.

Diabete: la nuova terapia rivoluzionaria

La procedura messa in atto dal team di ricercatori si chiama “Ringiovanimento della mucosa duodenale” (DMR), ed è una terapia che interessa una parte del duodeno, uno dei tre segmenti di cui è composto l’intestino tenue. In particolare, la DMR è una tecnica endoscopica di ablazione della mucosa duodenale, sulla quale viene trasferita una dose controllata di energia termica.

Perché è così efficace

La tecnica della DMR per combattere il diabete è una terapia rivoluzionaria perché va ad incidere direttamente sulla mucosa intestinale.

Quest’ultima secerne gli ormoni coinvolti nell’insulino-resistenza quando risulta alterata da diete squilibrate o troppo ricche di zuccheri. Ecco perché è così efficace contro il diabete di tipo 2: perché la DMR permette la regolarizzazione di questa zona, riducendo anche gli effetti della malattia. Ed ecco anche perché viene detta tecnica di “ringiovanimento”.

La DMR è però una terapia rivoluzionaria anche in altri sensi. Tra i suoi vantaggi, i ricercatori riscontrano anche la riduzione dell’indice di massa corporeo (BMI), nonché una riduzione della concentrazione di grasso nel fegato.

Benefici da non sottovalutare questi, dunque, oltre al miglioramento dei parametri della glicemia.

Gli studi svolti hanno dimostrato che ne hanno tratto giovamento e sono addirittura guariti almeno 3 pazienti su 4, dunque il 75% di essi, che non hanno più bisogno di assumere regolarmente insulina.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

In futuro il Coronavirus sarà un comune raffreddore?

Il Covid-19 si manifesta anche sulla pelle? Lo studio che lo dimostra

Leggi anche
Contents.media