Dieta paleo: cos’è, controindicazioni, benefici

La dieta paleo: di cosa si tratta, benefici ed effetti collaterali.

Per dieta paleo si intende una tipologia di alimentazione che si basa su alimenti che appartenevano al paleolitico. La dieta paleo fa riferimento a un tipo di nutrizione priva di alimenti processati e dannosi per la salute. Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta, i benefici e le controindicazioni di questa dieta antichissima.

Dieta Paleo: di cosa si tratta e i benefici

La dieta del paleolitico è un regime alimentare basato sulla scelta consapevole di alimenti non trattati né lavorati: vengono consumate solo materie prime in purezza, che potevano essere reperite anche dagli uomini primitivi agli albori dell’umanità. La dieta dei nostri antenati preistorici è entrata tra i maggiori trend alimentari del momento: il perché di questo successo è dovuto a una volontà di ritorno alla natura e alle origini, portata forse un po’ all’estremo.

Non vi è un unico modo di seguire la dieta paleo, ma questa può essere basata sulle necessità della persona. Il messaggio alla base della dieta paleo è il tentativo di evitare alimenti processati che possano nuocere alla salute, per portare invece l’attenzione su alimenti naturali e sani.

La dieta paleo include tutti i macronutrienti necessari all’individuo ed è una dieta ricca di proteine che potrebbe dunque essere ideale per chi pratica sport.

Quali sono i benefici legati alla dieta paleolitica?

  • Aiuta nella perdita di massa grassa;
  • aiuta ad avere una dieta sana, grazie al consumo di alimenti freschi e naturali nonché a divenire indipendenti dal consumo di zucchero;
  • riduce la quantità di carboidrati e alimenti processati nella nostra dieta;
  • rafforza il sistema immunitario, grazie alla quantità di frutta e verdura consumata;
  • migliora la qualità del sonno, in quanto la digestione viene facilitata dalla assenza di alimenti processati e pesanti;
  • aumenta l’energia muscolare, grazie alla grande quantità di proteine che prevede questa dieta;
  • favorisce la scomparsa di impurità dalla pelle

Le controindicazioni della dieta paleolitica, anche detta delle caverne

Come per altre diete iperproteiche e povere di carboidrati, anche questa dieta ha subito diverse critiche per la sua mancanza di equilibrio in riferimento ad alcuni nutrienti.

Le controindicazioni della paleo dieta riguardano l’alto ammontare di proteine di origine animale che il corpo si trova a dover smaltire, in particolar modo da parte del fegato e dei reni, comportando patologie ai reni e al fegato e la comparsa di scompensi metabolici.

Inoltre, le specie animali oggi a nostra disposizione sono radicalmente diverse da quelle esistenti nel Paleolitico, perché non solo più grasse ma anche spesso con tracce più o meno rilevanti di contaminanti.

Scritto da Chiara Sorice
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Personal trainer: 10 istruttori da seguire su Youtube

Come depurarsi dopo le feste: consigli utili

Leggi anche
  • dieta di NoemiDieta di Noemi: i benefici del metodo Tabata

    Con la dieta di Noemi e il metodo Tabata, a base di allenamento cardio intenso, si ottengono risultati ottimali per un fisico asciutto.

  • paolo del debbioLa dieta di Paolo Del Debbio: come ha fatto a perdere 30kg?

    Paolo Del Debbio, giornalista e conduttore televisivo, è dimagrito fino a 30 kg. Ecco la dieta che ha seguito.

  • elettra lamborghiniLa dieta di Elettra Lamborghini: cosa mangia la cantante?

    Elettra Lamborghini, cantante e influencer, è in perfetta forma. Ecco la dieta seguita dalla cantante, regina del twerking.

  • dieta antinfiammatoriaDieta: come perdere gli ultimi difficili chili

    Consumare una colazione abbondante e dei pasti dove si privilegiano le proteine, permette di perdere con facilità gli ultimi chili della dieta.

Contentsads.com