Qual è la correlazione tra fibromialgia e alimentazione?

Esiste una correlazione tra la fibromialgia e l'alimentazione, per questo è bene fare attenzione a quello che si mangia per migliorare la propria salute.

Non esiste ancora una cura per la fibromialgia, ma i pazienti che ne soffrono devono fare attenzione all’alimentazione allo scopo di tenere a bada i sintomi. Mangiare in modo corretto permette infatti di ridurre i problemi di salute legati alla patologia.

Vediamo quali sono gli alimenti che andrebbero consumati e quali invece andrebbero evitati.

Correlazione tra fibromialgia e alimentazione

La correlazione tra fibromialgia e alimentazione è molto stretta e proprio per questo è bene conoscere quali sono gli alimenti migliori da consumare. Alcuni tipi di cibo provocano infatti un peggioramento delle condizioni cliniche del paziente. Vediamo quali sono i modi migliori per tenere a bada il problema grazie all’alimetazione.

Alimenti consigliati

Chi soffre di fibromialgia dovrebbe consumare alimenti che siano in grado di ridurre il livello di zucchero nel sangue e che permettano di prevenire l’obesità.

In particolare consigliamo di consumare cereali integrali perchè aiutano a migliorare lo stato di salute dell’intestino. Anche le verdure ricche di antiossidanti consentono di contrastare i radicali liberi e di diminuire lo stato infiammatorio.

I legumi sono ricchi di proteine e quindi aiutano a rendere i muscoli più forti e resistenti. Il pesce andrebbe mangiato almeno due volte alla settimana, ma attenzione a non consumare crostacei o molluschi. La frutta favorisce il rilassamento dei muscoli grazie alle sostanze nutritive in essa contenute.

Le carni bianche sono ottime e dovrebbero sostituire le carni rosse. Curcuma e zenzero possono essere utili perchè hanno un’azione antiossidante e disintossicante.

Alimenti da evitare

Gli alimenti che vanno evitati da chi soffre di fibromialgia sono tutti quelli industriali, per cui vanno banditi snack dolci e salati e anche bevande zuccherate. I cereali raffinati e anche la carne rossa devono essere ridotte il più possibile perchè possono peggiorare il dolore dei malati.

Vanno ridotte anche le bevande contenenti caffeina e il latte. Quando scegliete i formaggi fate attenzione a scegliere esclusivamente le varietà più magre.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Aritmia cardiaca: come affrontare l’attività sportiva in sicurezza

Cos’è l’amnesia del gluteo e quali sono le cause

Leggi anche
Contents.media