Olio essenziale di limone: tutti gli utilizzi possibili

Se cerchi un prodotto naturale dai molteplici usi, l'olio essenziale di limone ti sorprenderà per le sue numerose proprietà.

L’olio essenziale di limone vanta tantissimi benefici che lo rendono un rimedio naturale ideale in molti casi, ma ha anche alcune controindicazioni. È uno dei prodotti naturali più conosciuti e più semplici da ottenere: è prodotto dalle scorze del limone e possiede numerosi benefici per il nostro organismo: ad esempio è un antibatterico naturale, inoltre stimola il sistema nervoso e la circolazione sanguigna.

Le proprietà di questo olio però non si riducono esclusivamente a terapie benefiche per l’organismo, il suo uso non è raro nemmeno nei prodotti di bellezza è nell’aromaterapia. Addirittura questo olio utilizzato anche come detergente ecologico e come condimento in cucina.

Olio essenziale di limone: benefici e controindicazioni

Si ottiene spremendo, distillando oppure estraendolo dalla scorza del limone. La prima caratteristica fondamentale è un profumo intenso. Vanta numerose proprietà antibatteriche e antivirali perfette per i suoi impiego contro raffreddore, tosse e influenza stagionale.

L’olio essenziale di limone ha proprietà digestive che possono combattere efficacemente nausea, gonfiore addominale e cattiva digestione. Ovviamente essendo un derivato del limone ha anche proprietà astringenti che lo rendono particolarmente adatto contro l’invecchiamento cutaneo. Un beneficio meno noto invece è la sua capacità di favorire la circolazione del sangue contrastando cellulite e ritenzione idrica. Può essere impiegato anche in caso di emorroidi. Tra i tanti usi di questo olio, rientra anche quello di rinforzare le unghie fragili.

Mentre in aromaterapia è utilizzato per la sua capacità di stimolare il nostro sistema nervoso favorendo la concentrazione e alleviando lo stress.

Forme di utilizzo e controindicazioni

È possibile utilizzare l’olio essenziale di limone in vari modi: Ad esempio se ti interessa un uso esterno puoi diluirlo con altre sostanze. Per rinforzare il cuoio capelluto puoi unire una goccia di olio essenziale a un po’ di gel di Aloe Vera. Per favorire la circolazione invece diluiscilo con degli oli vegetali e utilizza il risultato per massaggiarti il corpo.

Stessa cosa per quanto riguarda le unghie fragili. Invece se hai problemi di cattiva digestione puoi aggiungere l’olio essenziale di limone ha una zolletta di zucchero per combattere il gonfiore addominale. In alternativa puoi trovare questa sostanza anche sotto forma di integratore alimentare.

Per profumare l’ambiente domestico versa qualche goccia di olio in un qualsiasi diffusore, aiuterà tantissimo la tua respirazione. L’olio essenziale di limone può essere utilizzato anche per creare dei detergenti ecologici fatti in casa: una ventina di gocce basteranno per un libro litro di detergente: un prodotto antibatterico e profumato che non arreca danno all’ambiente. Tra le controindicazioni di questa sostanza rientrano alcune irritazioni della pelle. In particolare nei soggetti già predisposti a questo tipo di inconvenienti. Un’altra caratteristica dell’olio essenziale di limone è che è fotosensibile e se esposto sulla pelle al sole può causare gravi danni. In ogni caso l’olio essenziale di limone non è tossico.

Scritto da Amos Granata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Olio essenziale di ginepro, un antireumatico naturale

Protocollo Tabata: tutto quello che devi sapere per allenarti

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.