Pavarotti contro i problemi cardiaci

Il sistema cardiovascolare può trarre beneficio dalla musica classica. Lo scrive la rivista medica Circulation citando uno studio italiano condotto all’ Università di Pavia, dal team del Dr Luciano Bernardi. I ricercatori hanno monitoratole reazioni cardiovascolari di 24 volontari durante l’ascolto di alcune tracce di musica classica, tra cui la Sinfonia n.

9 di Beethoven, il Nessun Dorma dalla Turandot di Puccini, il Va Pensiero e La Traviata. Ai brani con un forte crescendo, come il Nessun Dorma, gli ascoltatori hanno risposto con un aumento della pressione sanguigna e un’accelerazione del battito cardiaco.

L’aria Libiam Nei Lieti Calici de La Traviata aiuterebbe il cuore a sintonizzarsi su una giusta frequenza cardiaca, combattendo così le aritmie.

Più serate all’opera per tutti quindi!

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La cura dello sciroppo d'albero e come funziona la dieta

Cenone Capodanno: bollicine naturali senza solfiti, ecco quali

Leggi anche
  • green fridayArriva il Green Friday: il Black Friday all’insegna della cosmesi ecosostenibile 

    Sempre più persone cercano di risparmiare, finendo con il comprare più prodotti del necessario, per il solo gusto di partecipare al periodo dei saldi.

  • sex toysLe vendite di sex toys in Italia vanno a gonfie vele

    In Italia sembra che il settore dei sex toys sia riuscito a ritagliarsi uno spazio importante all’interno dell’economia del nostro paese.

  • online poker g09601cc7b 1920Scopri come scegliere un casinò online

    Casinò tradizionali oppure online? Una scelta non esclude l’altra, e molti giocatori preferiscono la sala da gioco fisica o il portale online a seconda delle esigenze del momento.

  • mal di schienaMal di schiena: cause, sintomi e rimedi

    Il mal di schiena può essere indice di diverse patologie e disturbi che interessano la regione del dorso. Ecco quali potrebbero essere le cause più frequenti e come alleviare i sintomi

Contentsads.com