Notizie.it logo

5 modi per purificare la pelle in modo naturale

purificare la pelle

Per purificare la pelle si possono utilizzare numerosi ingredienti naturali: quali sono i migliori.

Una pelle impura è un disturbo molto più frequente di quel che si pensa, caratterizzato soprattutto dalla presenza di brufoli e punti neri. Quando si parla di purificare la propria pelle, esistono tantissimi prodotti come lavaggi per il viso e creme idradanti che però rappresentano prodotti tutt’altro che economici. Fortunatamente, è possibile ottenere gli stessi risultati attraverso l’utilizzo di rimedi naturali e domestici.

5 modi per purificare la pelle

1) Polvere di ceci e curcuma
La farina di ceci è stata tradizionalmente utilizzata come base per impacchi frontali. Le proprietà antiossidanti e antimicrobiche della polvere di curcuma possono aiutare a schiarire eventuali macchie scure sul viso, ridurre l’acne e lasciarla pulita e fresca. Per mettere in atto questa soluzione, è necessario utilizzare 2 cucchiai di polvere di ceci, 1 cucchiaio di curcuma in polvere e del latte. Bisogna poi creare una pasta con gli tutti gli ingredienti e applicarla sul viso, per circa 20 minuti.

La frequenza ideale è quella di circa 2 volte a settimana.

2) Bicarbonato e limone
Un altro rimedio fai da te è rappresentano dal mix bicarbonato e limone. Si tratta di una facilissima ricetta, in quanto gli ingredienti sono solo quelli sopracitati e dell’acqua. Il bicarbonato ha il compito di annullare l’acidità della pelle, mentre il limone è un ottimo antiossidante ed è in grado di svolgere un’azione rigenerante. Per questo trattamento occorrono 2 cucchiai di bicarbonato e 2 di succo di limone, che vanno amalgamati dando vita a una sorta di pasta che successivamente va spalmata sulla pelle.

Bisogna poi lasciarla agire per qualche minuto, per poi risciacquare il tutto preferibilmente con acqua tiepida. Si tratta di un trattamento altamente efficace in grado di agire molto in profondità, quindi è consigliabile attuarlo da un minimo di uno a un massimo di tre volte al mese.

3) Olio di cocco
L’olio di cocco è un olio vegetale che contiene acido laurico e possiede grandi proprietà idratanti in grado di eliminare la secchezza della pelle, favorendone la chiarezza e la purezza. Si tratta quindi di un fantastico trattamento molto efficace, a cui bisogna però ricorrere con prudenza in quanto potrebbe ostruire i pori sul viso. In caso di pelle molto sensibile, è sconsigliato l’utilizzo sul viso, mentre può essere utilizzato comunque per le altri parti del corpo. Per una maggiore efficacia è possibile mescolare l’olio di cocco con un po’ di miele e yogurt fino ad ottenere una miscela piuttosto densa. Fatto ciò, bisogna applicare il tutto sul viso o sulla parte del corpo interessata e lasciarla agire per 15-20 minuti. Alla fine è necessario risciacquare con acqua tiepida, ripetendo il tutto per 2-3 volte a settimana.


4) Miele e cannella
Un altro favoloso binomio. Il miele è un alimento famoso per le sue proprietà antibatteriche, mentre la cannella è in grado di stimolare la circolazione favorendo la chiarezza della pelle. Bisogna anche in questo caso mescolare le due sostanze tra di loro, fino a creare una pastetta da applicare sulla parte interessata. Si lascia poi agire la soluzione per circa 5 minuti prima di rimuoverla con un panno pulito.

5) Olio di albero del tè
L’olio di tea tree, è un olio dall’odore molto forte che può fare molto bene alla pelle. Si è infatti scoperto i prodotti che contengono olio di tea tree anche solo al 5%, sono efficaci nel trattamento dell’acne sia lieve che moderata. Questo avviene soprattutto grazie alla sue potenti proprietà antibatteriche. E’ consigliato l’utilizzo per tutti i tipi di lesioni cutanee, oltre all’acne.

E’ anche usato come disinfettante.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.