Sapone allo zolfo: impieghi e proprietà contro la pelle grassa

Il sapone allo zolfo è molto utilizzato per combattere gli inestetismi della pelle grassa. Risulta molto utile anche per rendere sani i capelli.

Il sapone allo zolfo è un ottimo rimedio naturale contro la pelle grassa. Spesso viene consigliato a chi soffre di brufoli, acne e punti neri perché aiuta a contrastare la sovrapproduzione di sebo. Si tratta di un rimedio molto utile anche per lenire disturbi come la psoriasi, dermatite seborroica e rosacea.

Spesso viene consigliato dai dermatologi proprio per via delle sue proprietà che lo rendono utile da usare ogni giorno allo scopo di ottenere una pelle sana e libera da impurità.

Proprietà del sapone allo zolfo

Il sapone allo zolfo è realizzato con un minerale naturale, lo zolfo appunto, che è anche una componente fondamentale per la pelle, le unghie e i capelli. Questo sapone vanta numerose proprietà antinfiammatorie, astringenti e anche disinfettanti.

Stimola anche la produzione di collagene e aiuta la pelle a restare elastica e sana a lungo.

È molto utile per la circolazione perché intensifica l’attività di cortisolo, ormone che aiuta il dilatamento dei vasi sanguigni. Proprio per tale motivo il sapone allo zolfo riesce ad aiutare la pelle espellendo le impurità. Alla luce di quanto detto si comprende perché è così efficace in caso di punti neri e acne. Soprattutto nel caso di pelle grassa, lo zolfo aiuta l’assorbimento del sebo in eccesso grazie alle sue proprietà astringenti.

sapone

Questo sapone è anche capace di svolgere un’azione esfoliante eliminando le cellule morte che ostruiscono i pori della pelle. Lo zolfo aiuta anche a disinfettare i pori riducendo la proliferazione di batteri e aiutando a prevenire la formazione di brufoli e punti neri.

Il sapone è in grado di rendere la pelle liscia e pulita in poco tempo.

Può essere utilizzato in caso di eczemi perché allevia il gonfiore, inoltre è utile in caso di psoriasi perché è un ottimo disinfettante che riduce il pus che si forma nelle vescicole. Il sapone allo zolfo è ottimo anche in caso di capelli grassi e con forfora poiché aiuta a eliminare il sebo in eccesso prevenendo anche la caduta dei capelli.

Come si usa?

Il sapone allo zolfo può essere usato come un normale detergente viso da applicare ogni giorno. Consigliamo di usarlo anche la sera prima di andare a letto e insistere particolarmente sulla zona T, ovvero su fronte, naso e mento. Per avere un’azione ancora più purificante, vi consigliamo di usare il vapore prima di insaponare il viso: in questo modo infatti i pori si dilateranno e la pulizia della pelle sarà ancora migliore.

bellezza

Suggeriamo di utilizzare questo sapone quotidianamente se soffrite di pelle grassa, invece in caso di pelle mista è bene usarlo solo tre volte a settimana per evitare di seccare la cute in maniera eccessiva rendendola così meno sana e più esposta a smog e inquinamento.

Se volete usare il sapone per curare la psoriasi, vi consigliamo di applicarlo sul corpo detergendo in particolare la zona colpita dall’affezione della pelle. Dovreste usarlo due o tre volte a settimana allo scopo di far diminuire il prurito e il rossore.

Controindicazioni del sapone allo zolfo

Il sapone allo zolfo non ha controindicazioni particolari, ma vi suggeriamo di evitarlo se avete la pelle secca o delicata perché potrebbe essere troppo aggressivo e arrecare danni alla cute seccandola troppo.

Su amazon si può ordinare in modo comodo e veloce il sapone allo zolfo

Scritto da Elisa Cardelli
Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Olio essenziale di ylang ylang: proprietà, usi e benefici

Scarpe scomode o tacchi alti? Attenzione alle metatarsalgie

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.