Tisana antistress alla passiflora: un naturale relax

La tisana alla passiflora è un rimedio naturale per eliminare stress, ansia e tensione, favorendo invece una sensazione di benessere e rilassamento

Una tisana antistress alla passiflora è quello che ci vuole quando inizia la stagione fredda. Bere un liquido caldo alla sera, dopo una lunga giornata di lavoro, aiuta a rilassarsi e a conciliare il sonno.

Tisana alla passiflora: proprietà e benefici

Proprietà

La passiflora è una pianta originaria delle zone tropicali del centro e sud America. Si tratta di un arbusto perenne sempreverde che si caratterizza per il suo splendido fiore lilla.

Le foglie e le parti aeree della passiflora contengono alcaloidi, flavonoidi, fitosteroli, acidi fenoli, cumarine, eterosidi e cianogenici. I flavonoidi che la pianta contiene svolgono un’azione calmante sul sistema nervoso centrale. Essi agiscono soprattutto a livello della zona del midollo spinale, adibito al controllo dei movimenti e dei centri del sonno.

Advertisements

Recenti studi hanno dimostrato che i principi attivi della passiflora sono in grado di legarsi ai recettori delle benzodiazepine situati nel cervello. In questo modo si spiega l’azione calmante di questa pianta, rimedio fitoterapico tra i più utilizzati per combattere disturbi legati alla sfera nervosa.

Le proprietà della passiflora sono essenzialmente sedative e ansiolitiche. Questi elementi rendono la pianta un rimedio estremamente efficace per combattere l’insonnia dovuta a periodi intensi o di stress.

Non solo, le proprietà della pianta inducono un sonno fisiologico e duraturo, senza risvegli notturni. Inoltre la passiflora non produce la sensazione di intorpidimento mattutino né effetti narcotici o di assuefazione.

La tisana alla passiflora è indicata anche in caso di ansia e senso di angoscia, in caso di nevrosi isterica, ossessiva, post traumatica e fobica. La pianta aiuta anche con i disturbi della menopausa, come nervosismo, depressione, irritabilità, dispnea, tachicardia e previene gli attacchi di cuore.

Gli alcaloidi armanici presenti nella passiflora hanno anche un’azione antispasmodica, ovvero rilassano il tessuto muscolare dell’utero, dell’apparato bronchiale e gastrointestinale. Questo aspetto rende la tisana alla passiflora un rimedio naturale perfetto per chi soffre di dolori mestruali forti, per chi soffre della sindrome dell’intestino irritabile di origine nervosa o di altri disturbi caratterizzati da spasmi, come la tosse.

Come preparare la tisana

Per preparare la tisana alla passiflora occorrono due cucchiaini della pianta essiccata da lasciare in infusione in almeno 250 ml d’acqua calda.

La dose consigliata è di due tazze di tisana alla passiflora al giorno, ma il consiglio è quello di chiedere sempre informazioni in più al vostro medico o erborista di fiducia.

Controindicazioni

La tisana a base di passiflora, anche se è un prodotto di origine naturale, presenta alcune controindicazioni. La presenza di armaline all’interno della pianta gli conferisce un potenziale effetto ossitocinico che può causare contrazioni uterine. Per questo motivo la tisana a base di passiflora è assolutamente sconsigliata a chi è in gravidanza.

Inoltre, la tisana a base di passiflora può interferire con alcuni farmaci ansiolitici e potenziarne gli effetti collaterali e indesiderati. Per questo motivo, se rientrate in questo gruppo di persone, prima di assumerla consultate sempre un medico, onde evitare spiacevoli incidenti.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Occhi stanchi: quali rimedi naturali donano sollievo?

Integratori naturali antiage: quali sono i migliori?

Leggi anche
Contents.media