Tutte le proprietà benefiche del topinambur

Il topinambur è ricco di proprietà molto interessanti per la salute dell'organismo, vediamo quali sono i principali motivi per assumerlo.

Il topinambur è un tubero che deriva dalla pianta Helianthus tuberosus ed è conosciuto anche come rapa tedesca e come carciofo di Gerusalemme. Inserire questo alimento nella dieta è utile per migliorare la salute in quanto possiede proprietà molto importanti. Scopriamo tutte le principali caratteristiche che rendono il topinambur utile per l’organismo.

Topinambur: tutte le propietà

Il topinambur è un alimento ipocalorico in quanto contiene solo 30 kcal per 100g di alimento fresco. Questo tubero contiene addirittura l’80% di acqua e possiede frutto-oligosaccaridi come l’insulina che conferiscono a questo alimento un potere calorico inferiore rispetto a quello delle patate. Infatti, l’amido presente nelle patateforma glucosio, invece i frutto-oligosaccaridi del topinambur non hanno lo stesso destino mentre transitano verso l’intestino.

Il topinambur contiene molta fibra alimentare solubile che può essere solo in parte metabolizzata dalla microflora intestinale favorendo lo sviluppo dei batteri che sono utili per la salute. I bifidobatteri e i lattobacilli presenti all’interno di questo tubero sono infatti utili per combattere i batteri potenzialmente patogeni donando all’alimento un’azione probiotica. Risulta anche molto ricco di vitamina A, di vitamina B e di vitamina H, per questo può aiutare molto a combattere stanchezza, inappetenza, sonnolenza e anche dolori muscolari.

Per poter ottenere tutti benefici e le proprietà del topinambur è essenziale mangiarlo crudo perchè solo così si può mantenere intatto il suo contenuto di sali minerali e di vitamine.

L’elevata presenza di insulina di questi tuberi, li rende capaci di favorire lo sviluppo dei bifidobatteri e quindi risultano utili per rafforzare l’attività immunostimolante. Possiedono anche una grande azione lassativa e sono in grado di ridurre i valori di colesterolo.

Regolano l’attività intestinale e stabilizzano persino i valori del glucosio nel sangue e dell’acido urico. Le donne che allattano troveranno utile questo alimento, inoltre è suggerito anche agli anziani, ai bambini e alle persone convalescenti in quanto risulta molto energetico.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Proprietà ed effetti collaterali dell’ortica

Antiossidanti: cosa sono e quali benefici producono?

Leggi anche
Contents.media