Proprietà, usi e benefici della zeolite: tutto ciò che c’è da sapere

Zeolite: come utilizzare al meglio questo minerale disintossicante

La zeolite è un minerale di origine vulcanica dalla struttura cristallina e porosa, a base di alluminosilicato. Il suo nome deriva dal greco ζέω – zeo, bollire – e λίθος – lithos, pietra – e significa “pietra che bolle“.

Zeolite: proprietà e benefici

La zeolite, nota anche come “lo spazzino dell’organismo”, offre diversi benefici:

  • Agisce su ansia e depressione: se provocate dalla presenza nel corpo di troppi metalli pesanti, pesticidi o tossine.
  • Aiuta il sistema immunitario: grazie alle sue proprietà depurative è un rimedio naturale immunostimolante.
  • Aiuta a risolvere problemi dermatologici: è utile nei casi di dermatite, psoriasi e altri problemi della pelle.
  • Antiossidante: aiuta il nostro organismo a contrastare l’azione dei radicali liberi, principale causa dell’invecchiamento cellulare.
  • Assorbe tossine, metalli pesanti e pesticidi: assorbe tutte le sostanze con carica positiva, tra cui tossine e metalli pesanti.
  • Aumenta la fertilità.
  • Aumenta la resistenza fisica: permette di diminuire il senso di stanchezza, riduce l’acido l’attico, favorisce la concentrazione e aumenta la resistenza dell’organismo allo stress fisico.
  • È ricca di minerali: rilascia sostanze utili all’organismo, come ad esempio diversi sali minerali (potassio, magnesio, calcio, ecc.)
  • Incrementa le prestazioni mentali.
  • Non è metabolizzata dal corpo: non viene assorbita dall’intestino, perciò l’organismo la espelle.
  • Sostiene durante le cure antitumorali: viene utilizzata anche simultaneamente alle cure per il trattamento del cancro, potenziandone l’attività e indebolendo le cellule tumorali.

Zeolite: come utilizzarla

Può essere assunta per via interna, ma anche utilizzata esternamente: sotto forma di polvere oppure compresse, a seconda dell’utilizzo.

E’ disponibile in erboristeria, farmacia, nei negozi alimentari e negli shop online.

Le dosi variano in base al motivo dell’utilizzo di questo minerale: preventivamente, si può ingerire una piccola dose (pari alla punta di un cucchiaino) due volte al giorno prima dei pasti.

Per disintossicare l’organismo da metalli pesanti e tossine, invece, è consigliata l’assunzione di 1 cucchiaino/1 capsula per 3 volte al giorno, prima dei pasti principali.

Attenzione! Per evitare problemi legati alla stitichezza, è importante essere al corrente del fatto che l’assunzione della zeolite deve necessariamente essere accompagnata da abbondante acqua, in quanto questo potente minerale assorbe anche i liquidi contenuti nel nostro corpo.

Per quanto riguarda l’uso esterno può essere applicata unita ad un po’ d’acqua sulle zone della pelle interessate.

A chi è consigliato l’utilizzo della zeolite?

La zeolite vede il suo “storico” impiego come aiuto per le vittime di radiazioni atomiche (Hiroshima, Nagasaki, Chernobyl).

Viene consigliata sotto forma di integratori a:

  • Anziani
  • Lavoratori e studenti: per la capacità di aumentare la concentrazione e ridurre la sensazione di stanchezza
  • Persone stressate o convalescenti
  • Sportivi: per l’incremento delle prestazioni

LEGGI ANCHE: La dieta depurativa per eliminare le tossine e ritrovare la forma fisica

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tisana alla camomilla: un rimedio naturale per dimagrire

Disfunzione erettile in estate: come risolvere naturalmente

Leggi anche
Contents.media