Avocado: benefici per l’intestino

Scopriamo come l'avocado, grazie ai suoi nutrienti, apporti benefici per l'intestino e l'intero organismo

Di origine messicana e molto popolare in Sud America, l’avocado è un frutto incredibilmente sano e una ricca fonte di molte vitamine, minerali e sostanze nutritive.

Questo frutto, rugoso all’esterno ma cremoso all’interno, dal sapore ricco, burroso, con note vegetali, possiede molte proprietà capaci di migliorare il sistema digestivo apportando benefici all’intestino.

È grazie ai suoi componenti salutari e la sua completezza alimentare, che ha conquistato il titolo di “frutto più nutriente”.

Avocado, non solo benefici per l’intestino: componenti e proprietà

Il contenuto lipidico (15% del totale) dell’avocado è costituito:

  • 60 all’80% da grassi monoinsaturi (acido oleico e palmitoleico/omega9)
  • 15 al 20% da grassi saturi (acido palmitico)
  • 10% acidi grassi polinsaturi (acido linoleico/omega-6)

Oltre ai grassi monoinsaturi e omega 6 alleati di pressione arteriosa e colesterolo “buono”, l’avocado contiene anche quantità significative di altri composti salutari e può vantare diverse proprietà e benefici sia per l’intestino che per l’intero organismo:

  • AIUTA LA SALUTE DEL CUORE: contiene grassi vegetali monosaturi, ottimi alleati del sistema cardiocircolatorio.
  • DIETETICO: ricco di “grassi buoni” e di fibre dal potere saziante.
  • ANTIOSSIDANTE: le vitamine C ed E contrastano la formazione dei radicali liberi
  • ANTINFIAMMATORIO: grazie a fitosteroli, polifenoli, carotenoidi, flavonidi, zinco, selenio, acidi grassi omega-3 e vitamine C ed E, protegge le articolazioni
  • REGOLARIZZA LA PRESSIONE: grazie a un ottima quantità di potassio
  • PROTEGGE GLI OCCHI: i carotenoidi garantiscono la protezione della vista prevenendo cataratta, maculopatia e altre malattie oculari.
  • RAFFORZA IL SISTEMA IMMUNITARIO: vitamine A, C, E, B6, B12 e K, acido folico e retinolo facilitano l’assorbimento delle sostanze nutritive
  • ALLEATO DELLE DONNE: i folati aiutano la salute dell’apparato riproduttivo femminile e risulta ottimo per le donne in gravidanza.
  • PROTEGGE IL SISTEMA NERVOSO: l’Omega-9 di cui è ricco, l’acido folico, le vitamine determinano un’ottima azione sul cervello e sulle sue membrane cellulari.
  • PELLE, UNGHIE E CAPELLI: prezioso alleato della bellezza sia utilizzato internamente che esteriormente
  • FAVORISCE IL TRANSITO E LA SALUTE INTESTINALE: lo straordinario apporto di fibre contrasta la stitichezza e depura l’intestino, permettendo ai nutrienti di raggiungere il flusso sanguigno senza trovare difficoltà.

Tutti i benefici per l’intestino dell’avocado

Per quanto riguarda i benefici sul funzionamento dell’intestino, è importante ricordare che l’avocado apporta una grande quantità di potassio, vitamina B6, magnesio, calcio e, come già menzionato, molta fibra solubile.

Il potassio è un minerale importante per il sistema digestivo, che è composto di muscoli lisci che si contraggono ritmicamente per aiutare la digestione del cibo. Bassi livelli di potassio possono disturbare le funzioni dei muscoli involontari dello stomaco e dell’intestino. Il corretto funzionamento di questi muscoli è necessario per la digestione, l’assorbimento e il metabolismo.

La vitamina B6 è indispensabile all’intestino per la produzione di energia a partire dai carboidrati.

Il magnesio normalizza la motilità intestinale, il che lo rende un ottimo alleato contro la stipsi e la costipazione cronica. È inoltre un catalizzatore nell’assorbimento di nutrienti importanti quali carboidrati, vitamine e minerali.

Gli avocado sono ricchi di fibre, di cui il 25% solubili e il 75% insolubili:

  • La fibra abbassa la glicemia, porta alla perdita di peso e riduce il rischio di varie malattie.
  • La fibra solubile alimenta i batteri nell’intestino indispensabili per il suo corretto funzionamento e quindi apportando benefici alla salute

L’aggiunta di avocado ai pasti che contengono nutrienti liposolubili, aiuta il loro assorbimento nel corpo. È il caso delle vitamine A, E, K, D e di alcuni antiossidanti, come la luteina, il beta-carotene e l’alfa-carotene.

Inoltre, riesce a calmare l’ansia e lo stress, che spesso sono causa scatenante per chi soffre della sindrome del colon irritabile.

Alle persone che soffrono di diarrea, l’avocado offre una buona dose di elettroliti per reintegrare quelli persi

Tutti questi principi nutritivi servono per regolare e proteggere la flora intestinale assicurando un sistema digestivo sano.

Come consumare l’avocado per ottenere tutti i benefici per l’intestino

L’avocado è un frutto da consumare crudo in quanto con la cottura diventa amaro, inoltre la cottura deteriora la maggior parte degli acidi grassi di cui è ricco.

Si può quindi mangiarlo direttamente a fette semplicemente con sale e limone, o includerlo a pezzetti nelle ricette di insalate o frullarlo per preparare salse e mousse.

Ottimo abbinato al salmone.

Nel seme a forma di pallina che raggiunge i 3-5 cm di diametro, che si considerava erroneamente non edibile, si concentra il 70% degli antiossidanti contenuti nell’intero frutto. Se opportunamente grattugiato o frantumato, diventa un’ottima fonte di macro e micronutrienti essenziali sia nelle insalate, sia nei frullati e nei centrifugati.

L’avocado può rappresentare un eccellente sostituto del burro, non solo per i vegani, ma anche per chi ama cimentarsi nella preparazione di salse come il famoso guacamole.

Scritto da Alexandra Tubaro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Carboidrati: classificazione e alimenti principali

Limoni, gli agrumi per avere una pelle omogenea e compatta

Leggi anche
  • cantantiLa dieta di Rocco Hunt: alimentazione e sport

    Rocco Hunt è uno dei cantanti più apprezzati nel panorama italiano. Scopriamo qual è il suo rapporto con il cibo e quale dieta segue.

  • Crampi muscolari tra i sintomi della carenza di magnesioCarenza di magnesio: sintomi e come riconoscerla

    Come riconoscere la carenza di magnesio dai sintomi: come si manifestano

  • dieta endometriosiDieta contro l’endometriosi: come eliminare il dolore con l’alimentazione

    La dieta contro l’endometriosi prevede alimenti ricchi di Omega-3 e sali minerali come semi e pesce, e verdure crude ricche di fibre

  • dietaLa dieta di Ornella Muti: come si mantiene in forma l’attrice

    Scopriamo insieme qual è la dieta seguita da Ornella Muti e impariamo tutti i segreti che le consentono di restare in forma.

Contents.media