Rimuovere i pesticidi da frutta e verdura: i consigli migliori

Un rimedio per rimuovere i pesticidi da frutta e verdura prevede di utilizzare acqua leggermente salata, oppure di usare acqua e aceto

È buona norma igienica, oltre che salutare, imparare a rimuovere correttamente i pesticidi da frutta e verdura prima di consumarle o cuocerle. Un lavaggio accurato, infatti, consente di eliminare residui di terra, pesticidi, germi e batteri, evitando così di ingerire sostanze potenzialmente nocive.

I rimedi per rimuovere i pesticidi da frutta e verdura

Acqua

La prima cosa da fare per rimuovere i pesticidi da frutta e verdura consiste nel lavarli normalmente con acqua. Un lavaggio con acqua leggermente salata, infatti, consente di rimuovere gran parte dei pesticidi presenti sulle superfici degli alimenti, fino all’80%. Per una maggiore sicurezza, si possono lavare frutta e verdura più volte e, in alternativa, si possono immergere gli alimenti in acqua bollente.

Bicarbonato

Un altro rimedio ottimo per eliminare i pesticidi da frutta e verdura è il bicarbonato di sodio. Per i prodotti di dimensioni più grandi, come peperoni, pere, melanzane e mele, si può preparare una crema al bicarbonato, da strofinare sulle superfici con l’aiuto di uno spazzolino. Basta mescolare un cucchiaio di bicarbonato con un cucchiaino d’acqua. Per i frutti più piccoli, invece, come le fragole, l’uva e le more, basta immergerli per 15 minuti in una in una ciotola con acqua e bicarbonato, utilizzandone un cucchiaio per litro.

Trascorso il tempo necessario, risciacquate molto bene con acqua e, se occorre, spazzolatela e asciugatela.

Aceto

Per rimuovere i pesticidi da frutta e verdura si può utilizzare una soluzione liquida composta da due parti d’acqua e una di aceto. Basterà immergere i prodotti naturali in questa soluzione per almeno 30 minuti e, se necessario, strofinare bene con uno spazzolino per eliminare residui di sporcizia. Alla fine, risciacquare il tutto con acqua fredda.

Bicarbonato e limone

Sia il bicarbonato che il limone sono due ottimi antibatterici, e possono essere utilizzati per preparare una soluzione da spruzzare su frutta e verdura per lavarla accuratamente. Per preparare questo rimedio, basta mischiare insieme 250 ml d’acqua, due cucchiai di bicarbonato di sodio e un cucchiaio di succo di limone.

Versate quindi la soluzione in un flacone con uno spruzzino e vaporizzatelo su frutta e verdura all’occorrenza. Lasciate agire per una decina di minuti, poi risciacquate ed eventualmente spazzolate per eliminare i residui di povere e sporcizia.

Eliminare la buccia

In caso di dubbio, dopo aver lavato frutta e verdura, conviene sempre eliminare la buccia prima di portare gli alimenti in tavola. Occorre fare particolare attenzione alle scorze di agrumi da utilizzare per la preparazione delle nostre ricette.

Mangiamo quindi con la buccia solo la frutta e la verdura biologica o di provenienza certa e, soprattutto, laviamola molto bene per eliminare ogni residuo di terra e pesticidi.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Acqua e limone per eliminare le infiammazioni

Impacchi di zolfo: i benefici per dolori muscolari e articolari

Leggi anche
Contents.media