Covid e occhi: come il virus colpisce questa parte del corpo

In alcune occasioni le persone affetta da Covid hanno la congiuntivite come sintomo. Scopriamo come il virus colpisce gli occhi

L’Accademia Americana di Oftalmologia ha reso noto che il Covid colpisce anche gli occhi in alcuni casi. Una piccola percentuale di pazienti affetti dal virus infatti hanno dei problemi legati a questa zona del coropo. L’infezione agli occhi si manifesta sotto forma di congiuntivite e compare solo nell’1%-3% dei soggetti malati.

Scopriamo in che modo il Coronavirus va a colpire anche gli occhi.

Come il Covid colpisce gli occhi

Il Covid colpisce anche gli occhi in una piccola percentuale di soggetti malati. Dall’1 al 3% delle persone malate di Covid manifestano anche la congiuntivite di solito nella fase intermedia dell’infezione. In particolare gli studi hanno dimostrato che la congiuntivite appare soprattutto nei casi gravi di infezione. Solo lo 0,7% delle persone che hanno sintomi lievi sviluppa questa condizione, invece tra coloro che hanno sintomi gravi la percentuale si alza e arriva fino al 3%.

Un’altra conseguenza per quanto concerne gli occhi sta nella presenza di edema congiuntivale. Anche chiamato chemosi congiuntivale, il probelma oftalmico in questione è una protrusione della congiuntiva bulbare nei confronti del tessuto sottostante ed è legato alla formazione di una raccolta edematosa. Questo è sintomo soprattutto della congiuntivite ma in altri casi è anche un segnale generico di irritazione agli occhi.

La congiuntivite è un sintomo precoce di Coronavirus, la condizione di solito inizia in un’occhio e poi continua anche nell’altro dopo pochi giorni dalla comparsa dei primi sintomi.

Lo scarico lacrimale risulta essere particolarmente acquoso nel caso in cui la congiuntivite sia associata al Coronavirus. Tipica in questo caso è anche l’eccessiva lacrimazione che è difatti uno dei sintomi del Covid-19.

Il Covid può entrare nell’organismo anche attraverso gli occhi, infatti eventuali goccioline di virus rimaste nell’aria possono introdursi nel corpo in questo modo. Risulta essenziale quindi evitare di strofinarsi gli occhi con le mani sporche e se possibile è meglio indossare degli occhiali.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Punture di pulci: rischi e cosa fare

Antistaminici: cosa sono e quando utilizzarli

Leggi anche
Contents.media