Crampi alle mani: cause e rimedi naturali efficaci

I crampi alle mani non vengono solo alle persone anziane, ma anche ai giovani. Spesso a causa di movimenti sempre uguali e ripetitivi.

Perché si avvertono i crampi alle mani? Cosa fare se si soffre di questo disturbo? In questo articolo spieghiamo il fenomeno molto comune dei crampi alle mani e come alleviarlo con rimedi naturali.

Crampi: cosa sono

Il crampo è una fastidiosissima contrazione muscolare involontaria, non controllabile, e spesso molto dolorosa che può avvenire in molte parti del corpo, più frequentemente su gambe, piedi e mani.

Quando accade, di solito dura per qualche minuto e poi svanisce spontaneamente, ma durante l’evento è praticamente impossibile continuare ad eseguire ciò che si stava facendo e bisogna attendere che finisca.

Contrariamente a ciò che si può pensare, il crampo può manifestarsi non solo nelle persone anziane ma anche ai più giovani, può essere un episodio sporadico oppure accadere spesso e diventare molto invalidante. Non c’è da allarmarsi però, in quanto nella maggior parte dei casi si tratta di un malessere passeggero e bisogna prestare particolare attenzione solo se è accompagnato da spasmi in altre parti del corpo, febbre e tremori diffusi.

Nel caso è meglio rivolgersi al medico curante e capire se ci sono problemi di salute più importanti in corso.

Crampi alle mani: cause

In linea generale, i crampi alle mani avvengono a causa di sforzi eccessivi e continui della parte, come ad esempio scrivere al computer o usare il mouse per molte ore consecutive; svolgere un lavoro o uno sport nel quale si fanno sempre gli stessi movimenti che affaticano la muscolatura.

Può succedere anche nella donna durante la gravidanza, a causa dell’affaticamento generale di tutto l’organismo, oppure può essere uno dei sintomi dell’infiammazione del tunnel carpale;.

Tra le altre cause del verificarsi dei crampi vi possono essere anche la disidratazione e la carenza di alcune vitamine e sali minerali, non a caso molto spesso si presentano in estate piuttosto che in inverno. Tra le altre possibili cause di questo disturbo vi può essere anche l’assunzione di diuretici – che causano disidratazione se non si reintegrano a sufficienza i liquidi persi – oppure l’assunzione di alcool e in generale uno stile di vita non regolare.

Come contrastare i crampi alle mani

Per contrastare i crampi dovuti a sforzi muscolari è bene durante, lo svolgimento del lavoro, fare movimenti diversi dai soliti, alternati a momenti di riposo e se necessario sospendere per qualche tempo le attività che causano il disturbo.

Anche chi fa sport è sicuramente soggetto ai crampi per via della disidratazione che avviene durante la sudorazione ed è quindi bene integrare i sali minerali presi (soprattutto magnesio, calcio, sodio e potassio) attraverso bevande arricchite naturalmente – meglio spremute fresche o acqua e limone, preferibili ai drink zuccherati e/o gassati – e in linea generale introdurre o aumentare nell’alimentazione frutta e verdura di stagione, ma anche uova e yogurt.

Consiglio questo che va bene per chiunque, poiché una dieta equilibrata e salutare farà da prevenzione a questo e molti altri disturbi. In caso l’insufficienza minerale fosse più acuta si possono assumere integratori naturali, anche erbe e piante officinali (ad esempio una tisana alla passiflora, ideale per combattere crampi e spasmi muscolari o un infuso di malva, facilmente reperibili nelle farmacie ed erboristerie) che hanno un’azione rimineralizzante e antiossidante.

Dall’esterno si può invece agire praticando massaggi e applicando creme e oli a base naturale, come ad esempio l’olio essenziale di rosmarino o di lavanda: basteranno poche gocce diluite in olio extravergine di oliva o di mandorle dolci per contrastare i crampi.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fave di cacao: tutte le proprietà e benefici

Deficit calorico: cos’è e come impostarlo

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.