Notizie.it logo

Zenzero: preparazione e trattamenti contro il mal di testa

zenzero

Lo zenzero, o anche conosciuto scientificamente con il nome di Zigiber officinale, è una pianta perenne che appartiene alla famiglia delle Zingiberáceas e che attualmente è coltivata principalmente nelle regioni calde della Giamaica e in altri paesi come la Cina, l’India, la Tailandia e il Nepal, tra gli altri.

Questa pianta, specialmente la sua radice, oltre ad essere utilizzata come condimento per molti cibi, è anche popolarmente conosciuta per essere un buon rimedio naturale per diversi disturbi e malesseri, dato che conta di numerose proprietà salutari, tra le quali, il suo potere antinfiammatorio e i suoi effetti analgesici. Per questo, ti spieghiamo in questo articolo come si prepara lo zenzero per il mal di testa, visto che è uno dei suoi usi più comuni, e alleviare così questo fastidioso disturbo.

Composizione nutrizionale e proprietà dello zenzero

Lo zenzero si utilizza come trattamento per molti disturbi in quanto possiede i seguenti principi attivi nella sua composizione che offrono proprietà molto vantaggiose:

  • Shogaoles: questa sostanza fornisce alla radice di questa pianta proprietà analgesiche, antistaminiche, antispastiche, sedative, antiossidanti e antipiretiche.
  • Gingeroles: la presenza di questo composto offre eccellenti proprietà antinfiammatorie, antiulcerose, nematocide, sedative, di ipertensione e contro la tosse.

Lo Zigiber officinale dispone inoltre della seguente composizione nutrizionale:

  • Amminoacidi: arginina, istidina, leucina, lisina, acido aspartico e acido glutammico.
  • Vitamine: acido ascorbico e niacina.
  • Minerali: boro, cobalto, manganesio, alluminio, zinco, silicio e fosforo.
  • Altri composti come fibra, flavonoidi, acido ossalico e curcumina.

Proprietà dello zenzero per il dolore alla testa e altri usi

Grazie alla sua composizione e ai suoi principi attivi, possiamo trarre vantaggio dai seguenti benefici dello zenzero per i dolori di testa e per la salute:

  • Ha un grande potere antinfiammatorio, analgesico e sedativo, il quale rende lo zenzero ideale per alleviare i dolori di testa, le emicranie e altri disturbi derivanti dallo stress.
  • È un rimedio eccellente per diversi problemi digestivi come le flatulenze, gas e gonfiore addominale.

    Infatti possiede proprietà stimolanti che aumentano la produzione degli enzimi che si occupano del funzionamento digestivo.

  • Combatte, inoltre, altri disturbi digestivi, come le ulcere e la diarrea, dato che possiede proprietà antibatteriche.
  • Previene infezioni intestinali, in quanto funziona come antibiotico naturale che combatte i batteri che provocano questo tipo di problemi.
  • Lo zenzero si utilizza anche per bloccare il vomito che si produce durante una gravidanza, o a causa della chemioterapia o postoperatorio, in quanto agisce come antiemetico naturale.
  • Infine, questa pianta combatte diverse malattie e problemi respiratori, come l’influenza, raffreddori, dolori alla gola e sinusite grazie al suo potere antinfiammatorio.

Come si prepara il tè allo zenzero per il dolore alla testa

Il tè, infusione o acqua di zenzero è la forma più appropriata per trattare in maniera naturale i dolori alla testa che, con frequenza, compaiono durante il giorno. Per prepararla abbiamo solamente bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 5 cucchiai o 50 grammi di zenzero grattugiato o in polvere.
  • 3 bicchieri di acqua.
  • 2 cucchiai di miele naturale.
  • succo di metà limone.

Preparazione e trattamento

  1. Lava un pezzo di radice di zenzero e triturala con una grattugia fino a che non diventa polvere.
  2. Unisci in un pentolino i 3 bicchieri di acqua e lascia che bolla fino a quando l’acqua non raggiunge il punto di ebollizione.

    Quando accade, devi aggiungere la radice di zenzero grattuggiata.

  3. Ora devi lasciar bollire a fuoco lento per due minuti. Dopo questo tempo, spegni il fuoco.
  4. Spremi la metà del limone e aggiungilo al pentolino con lo zenzero. Utilizziamo questi due ingredienti dato che possiedono anche eccellenti proprietà antinfiammatorie e analgesiche, ideali per questo tipo di disturbi.
  5. Dopo aggiungi due cucchiaini di miele e mescolalo tutto affinchè si mischi bene.
  6. Una volta che rimuovi la miscela, devi solo aspettare che l’infusione di zenzero si raffreddi per poterla bere. Avrai già pronta l’acqua di zenzero per ridurre il dolore alla testa.

Per notare dei risultati con l’acqua di zenzero, dovrai prenderne tra le 2 e le 3 tazze al giorno. Se prendi questo rimedio per il dolore alla testa per una settimana e non migliori minimamente o, addirittura, peggiori, allora non esitare ad andare dal medico affinché ti aiuti a trovare una cura più adeguata o più completa.

Controindicazioni ed effetti indesiderati dello zenzero

Nonostante questa pianta possieda meravigliosi benefici per la salute, lo zenzero è controindicato nei seguenti casi soprattutto se preso in eccesso:

  • Ulcere gastriche.

    Un consumo adeguato e deciso previamente con il medico non è controindicato. Ciò nonostante, se coloro che hanno questo problema prendono troppi rimedi con lo zenzero, potrebbero soffrire irritazioni dovute alla piperina.

  • Non è nemmeno raccomandato a persone che assumono i seguenti medicinali: anticoagulanti, trattamenti per l’ipertensione e il diabete, antipiastrinici.
  • Lo zenzero è controindicato durante la gravidanza e l’allattamento, visto che potrebbe provocare effetti negativi come acidità di stomaco e sonnolenza. Se desideri assumere questa pianta, devi consultare prima il tuo medico affinché ti consigli la dose corretta.
  • Calcoli ai reni: questo rimedio potrebbe causare coliche a persone con calcoli biliari.
  • Problemi digestivi: si deve prendere con moderazione in caso di gastrite, colite ulcerosa e sindrome dell’intestino irritabile.

Questo articolo è meramente informativo, non abbiamo facoltà di prescrivere nessun trattamento medico, né tanto meno realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a rivolgerti al medico le caso presenti qualche tipo di patologia o malessere.

© Riproduzione riservata
Leggi anche