I cibi a cui non devi rinunciare nella dieta

Per seguire una buona dieta non devi per forza eliminare i cibi che ami di più. Ecco come puoi assumerli.

Qualcuno pensa che seguire una dieta significhi eliminare dei cibi a favore di altri, quando in realtà essi sono salutari e servono per rendere il nostro piano alimentare completo ed equilibrato. Anche quelli che di solito consideriamo come degli “sgarri” o dei peccati di gola, possono rivelarsi utili per la nostra dieta e non risultare nocivi per la salute.

Ma leggiamo cos’ha da dire l’esperta.

Dieta: cibi salutari immancabili

Pizza, frittura, cioccolato: si tende a pensare che i nostri alimenti preferiti non possano essere inseriti nella dieta. Finalmente, questa convinzione è stata smentita, e da una grande esperta di Culinary Nutrition come la dottoressa e docente universitaria Chiara Manzi.

chiara manzi nutrizionista

La nutrizionista ci spiega infatti che con la giusta cottura e, ovviamente, con le giuste dosi, possiamo mangiare tutti gli ingredienti e i cibi che più ci fanno gola. E ci aiuta anche a scoprirne di nuovi.

Pasta e pizza, con segreto

I carboidrati contenuti nelle grandi passioni degli italiani, la pasta e la pizza, spesso sono quelli che vengono eliminati per primi, soprattutto nelle diete dimagranti. Tuttavia, spiega Manzi, non è necessario privarsene.

E non è neanche obbligatorio concedersi solo prodotti integrali, che spesso modificano il sapore.

Il trucco della dottoressa è quello di aggiungere ai piatti una fibra solubile chiamata inulina. L’inulina a catena lunga è una fibra senza particolare sapore, e deriva dalla cicoria. Questo prebiotico si può aggiungere a tutti i piatti, in questo modo il cibo sarà arricchito di fibre, ma il sapore rimarrà intatto.

Olio Extravergine di Oliva

Tra i cibi salutari che non possiamo proprio cancellare dalla nostra dieta, c’è l’olio EVO. E’ vero, è un grasso – anche se vegetale – ma le sue proprietà benefiche sono molte: è ricco di acidi grassi insaturi che aiutano a proteggere cuore e arterie, è antiossidante, contiene molta vitamina E e polifenoli.

Come ogni cosa, esso non va usato in maniera inadatta: usarlo nelle giuste quantità è dunque il miglior compromesso.

Crudo o cotto?

C’è chi pensa che i cibi, consumati crudi, siano più salutari rispetto a quando vengano cotti. Questo è un mito da sfatare: esistono alimenti che mantengono meglio le proprietà da crudi, altri in cui vengono esaltate solo una volta cotti, come le carote.

Sì alle uova

Tra i cibi salutari da inserire nella nostra dieta ci sono anche le uova.

E’ ormai lontano il tempo in cui si pensava che fossero causa di aumenti di peso e di colesterolo. Sempre senza esagerare, le uova possono essere tranquillamente consumate durante la settimana. Sono un alimento ricco di nutrienti: vitamina A, vitamina B12, acido folico, ferro, calcio, fosforo, potassio. Un trionfo di qualità.

E il cioccolato?

Il cioccolato non è un nostro nemico! La dottoressa Manzi spiega quanto esso, soprattutto il fondente al 70% o più, è ricco di flavonoidi. Questi aiutano il sistema immunitario, circolatorio, e il fegato.

L’importante è consumarlo non in concomitanza di latticini: questi impediscono l’assimilazione dei flavonoidi.

…anche il fritto!

Ebbene sì, nella dieta sono ammessi anche i cibi fritti! Ci sono però dei trucchetti che la nutrizionista suggerisce. Ad esempio: utilizzare farina di riso per l’infarinatura, abbondante olio ad una temperatura costante di 170°. Inoltre, raffreddare il cibo in freezer prima di friggerlo farà in modo che assorba la metà del grasso.

Curcuma e pepe nero

Queste spezie possono essere un ottimo aiuto quando consumate insieme. La curcumina, infatti, quando accostata alla piperina, riduce il colesterolo, evita la formazione di cellule grasse, aiuta l’umore. La piperina è però fondamentale per l’assorbimento intestinale.

Meglio evitare il lattosio

Consumare prodotti senza lattosio può essere l’arma vincente della dieta. Questi non sono poveri di valori nutrizionali, ed essendo più dolci ci consentono di aggiungere meno zucchero.

Eritritolo: cos’è?

L’eritritolo è un dolcificante naturale ottenuto da frutta e vegetali. E’ ottimo per diversi motivi: non ha effetti lassativi, non presenta particolari retrogusti, e non influisce su glucosio e insulina – fattore che lo rende particolarmente adatto per i diabetici.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Diagnosi virus e batteri: il tampone congiuntivale come si esegue?

Come correggere il sorriso gengivale: i migliori rimedi

Leggi anche
Contents.media