Pancia piatta: i cibi da eliminare nella dieta

La pancia piatta è un obiettivo raggiungibile attraverso una corretta alimentazione e una regolare attività fisica.

Parliamo in questo articolo di un problema che affligge quasi tutte le donne e che, soprattutto con l’arrivo della bella stagione, si cerca di porre rimedio: la pancia piatta.

Sicuramente la quarantena che quest’inverno abbiamo dovuto subire a causa del virus Covid 19, ha peggiorato di molto la situazione, la sedentarietà, l’inattività e le cattive abitudini alimentari non aiutano il benessere psico-fisico e accentuano i difetti fisici personali.

Ma torniamo ai nostri rimedi: è possibile ridurre il grasso e il gonfiore addominale con l’alimentazione? Che tipo di esercizi fare? Sono le domande ricorrenti che tutte le donne si pongono in questo periodo.

Cerchiamo di dare qualche consiglio.

Pancia piatta: consigli alimentari

È indispensabile innanzi tutto scongiurare che alla base non ci siano problematiche intestinali quali intolleranze alimentari, sindrome del “colon irritabile” o altro, in questo caso è consigliabile farsi seguire da un buon gastroenterologo e seguire i consigli medici.

Advertisements

Anche lo stress è responsabile del gonfiore addominale, causando una digestione lenta e un accumulo esagerato di aria nell’intestino; in questo caso e nei casi più semplici un corretto stile alimentare e un’appropriata attività fisica, sono sufficienti per la risoluzione del problema.

Non saltare la colazione: il corretto stile alimentare parte dal mattino, è importante non saltare mai la colazione, onde evitare accumulo di succhi gastrici e meteorismo intestinale, oltre ad attivare e stimolare l’attività metabolica.

Una buona colazione anti pancia gonfia prevede assunzione di una tazza di te al limone, una/due gallette di riso, un frutto e qualche mandorla.

Un’altra regola importante da rispettare per ottenere una pancia piatta, è fare “cinque pasti” al giorno: colazione, spuntino di mezza mattina, pranzo, spuntino del primo pomeriggio e cena. Questo consentirà al metabolismo di rimanere continuamente attivo ed eviterà gli attacchi di fame.

È bene regolarizzare ma non eliminare, il consumo di carboidrati, tenendo conto che sono presenti oltre che in pane, pizze e pasta, in legumi, frutta e verdure, anche se in minor quantità.

Preferire il consumo di riso e pasta integrale, di cereali, proteine anche in grandi quantità, verdura cruda; gli spuntini possono essere integrati di yogurt magro, centrifugati e frutta secca.

I cibi da evitare

Formaggi: ricchi di calorie e grassi, spesso non facilmente digeribili, stimolano l’eccessiva produzione di trigliceridi nel sangue. Da preferire il consumo di piccole porzioni di formaggi e latticini magri quali la ricotta, evitare i formaggi stagionati e lavorati.

Salumi e insaccati: ad alto contenuto di grassi saturi e non facilmente digeribili, da preferire il consumo di carni magre fresche quali il pesce o il pollo alla griglia, valide per un apporto giornaliero equo di proteine.
Bevande, succhi e frullati: le bevande gassate, i succhi di frutta e i frullati disponibili in commercio sono ricchi di dolcificanti, additivi e fruttosio, responsabili del deposito del grasso addominale. Privilegiare il consumo di succhi, frullati e centrifughe fatti in casa, in grado ugualmente di beneficiare il palato.
Snack spezza fame: assolutamente da evitare qualsiasi tipo di snack, cracker, taralli patatine, salatini e molti altri prodotti della grande distribuzione, dannosi per il meteorismo intestinale e problemi digestivi. Da sostituire con porzioni di frutta, yogurt e mini porzioni di frutta secca. Infine:

  • Ridurre al minimo il consumo di alcool, uno dei maggiori responsabili del gonfiore addominale;
  • Limitare il consumo dei carboidrati responsabili dell’aumento del peso;
  • Limitare l’uso eccessivo del sale, responsabile della ritenzione idrica;
  • Limitare e dosare l’olio utilizzato per i condimenti, un consumo eccessivo è nocivo per il controllo del peso;
  • Evitare pasti e frullati dietetici disponibili in commercio, risultati ipocalorici e ricchi di conservanti;
  • Bere almeno due litri di acqua naturale al giorno, eviterà la ritenzione idrica e favorirà un buon movimento intestinale;
  • Accostare alla dieta una regolare attività fisica, anche semplicemente camminate, passeggiate e qualche esercizio per la zona addominale.

Probabilmente con queste nozioni avremo sconvolto un po’ le vostre abitudini alimentari, ma sicuramente il vostro giro vita vi ringrazierà!

Il miglior integratore per la pancia piatta

Per avere una bella pancia piatta, gli esperti consigliano di abbinare ad uno stile di vita sano il consumo di alcuni integratori naturali, che consentano di massimizzare i benefici derivanti da un’alimentazione corretta e dagli esercizi che abbiamo presentato sopra. In commercio di recente si sono diffuse, anche se non tutte possono dirsi veramente efficaci o salutari. Per questa ragione, gli esperti e i consumatori che l’hanno provato e testato raccomandano di utilizzare Piperina & Curcuma Plus, considerandolo il migliore rimedio naturale per la pancia piatta presente al momento sul mercato.

Si tratta di un integratore alimentare prodotto in Italia e notificato al Ministero della Salute, che si compone di ingredienti al 100% naturali. La sua azione consente di accelerare la perdita di peso e la depurazione dell’organismo in modo non solo efficace ma anche naturale e sicuro, rivelandosi di per sé privo di controindicazioni. È raccomandato dagli esperti e dai consumatori che ne hanno sperimentato le proprietà benefiche:

  • Elimina i grassi, agendo sui tessuti adiposi, in modo da permettere una perdita di peso naturale e mirata.
  • Aumenta i processi metabolici e l’azione dei succhi gastrici, così da stimolare un dimagrimento più efficace.
  • Depura l’organismo, eliminando scorie e tossine in eccesso, in modo da combattere gonfiori e la ritenzione idrica.
  • Riduce il senso di fame, in modo da aiutare a consumare pasti meno calorici.

Le compresse devono essere deglutite con un bicchiere di acqua abbondante mezz’ora prima di ogni pasto principale, nella misura di due per volta. Le compresse contengono ingredienti naturali come la piperina, la curcuma ed il silicio colloidale. La piperina è una sostanza ricavata dal comune pepe da cucina. Si tratta di una sostanza termogenica, che aumenta il livello di succhi gastrici presenti nello stomaco e i processi metabolici, in modo da favorire la perdita di peso.

La curcuma è una spezia di colore giallo che ha molti impieghi, in cucina e non solo. È conosciuta come lo zafferano delle Indie per il suo colore ed è molto benefica. Riesce a depurare il corpo, a disintossicarlo e a drenare le sostanze ristagnanti. Nella formulazione troviamo anche il silicio colloidale, per la cura di muscoli, articolazioni e ossa; inoltre, aumenta l’azione della piperina e della curcuma.

Per chi fosse maggiormente interessato, sono disponibili ulteriori informazioni cliccando qui o sulla seguente immagine.

Si tratta di un articolo privo di particolari controindicazioni. Nonostante questo, non deve essere assunto da donne in gravidanza o in allattamento, da persone che soffrono di problemi gastrointestinali, da persone allergiche agli ingredienti usati e ai bambini.

Piperina & Curcuma Plus non si trova nei negozi. Esiste, infatti, un solo modo per poterla comprare, ossia collegandosi al sito internet ufficiale del prodotto. Qui, è sufficiente cliccare su Ordina Ora e compilare un modulo online con i propri dati personali, per completare l’acquisto. Al momento, il prodotto presenta una promozione stagionale, che consente l’acquisto di quattro confezioni al prezzo di una, ossia a 49 € invece di 196 €, con spedizione gratuita. Sono disponibili diverse modalità di pagamento: oltre che carta di credito o Paypal, è possibile scegliere il contrassegno, che consente di pagare in contanti al corriere direttamente alla consegna del prodotto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Maschera anti punti neri: come crearla nella nostra cucina

Punture di insetto? Usa il dentifricio per alleviare il prurito

Leggi anche
  • dieta metabolicaCome funziona e quali sono i vantaggi della dieta s.d.m

    La dieta s.d.m. è un regime alimentare che permette di perdere fino a 2 chili in una settimana. Scopriamo le sue fasi e i suoi vantaggi.

  • Dieta DukanDieta Dukan: quali sono i 100 alimenti permessi?

    La dieta Dukan è una dieta proteica che si articola in quattro fasi durante le quali è consentita l’assunzione di soli 100 alimenti.

  • foglie cadute albero autunnoA dieta in Autunno senza sacrifici

    L’autunno è la stagione dei colori, grandi quantità di frutta e verdura di stagione per mettersi a dieta e cominciare l’attività fisica

  • dieta nataliziaDieta lampo prima di Natale: gli alimenti consigliati

    La dieta lampo prima di Natale, gli alimenti ideali per perdere peso velocemente in pochi giorni e consentirsi qualche sfizio in più.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.