I molteplici benefici della meditazione

Quanto è importante la meditazione per il nostro benessere psicofisico? Scopriamo tutti i benefici.

La meditazione è una attività che giova non soltanto alla mente, ma anche al benessere del corpo. Meditare aiuta ad eliminare pensieri superflui, a diventare più consapevoli di se stessi. Sono tanti i benefici della meditazione: scopriamoli insieme.

Meditazione: cos’è e quali benefici porta

Meditare significa riuscire a ricavare degli spazi durante la giornata dedicati solo ed unicamente a se stessi e alla propria mente. Questa attività aiuta l’uomo ad allontanare i pensieri negativi e che non gli servono a svolgere tranquillamente la sua vita quotidiana. Prestare troppa attenzione a questi pensieri, a problemi e contesti esterni è male per il benessere psicofisico della persona. Concentrarsi e prendere consapevolezza di sé aiuta invece a intraprendere la strada giusta.

Ma cosa significa, esattamente, meditare? Perché è così importante, e quali sono i suoi effettivi benefici?

Benefici della meditazione

Sono diversi gli studi, anche recenti, che hanno dimostrato quanto la pratica della meditazione faccia bene al cervello umano.

Meditare aiuta a mantenere lucida e serena la propria mente, a schiarire le idee e di conseguenza a gestire meglio le situazioni di stress e di ansia. Saper gestire questi momenti aiuta la persona a sentirsi meno infelice, e a ridurre quelle stesse sensazioni.

Di conseguenza, ridurre stress, ansia, infelicità, va di pari passo con la riduzione di stati depressivi, di attacchi di panico e di agitazione.

Spesso ci capita di rimuginare su pensieri negativi, problemi, di cui non siamo neppure i protagonisti: meditare aiuta la persona ad evitare di concentrarsi su questi dilemmi, incertezze e dubbi. Questo permette di concentrarsi maggiormente su se stessi, la propria vita e il proprio futuro, piuttosto che quello degli altri.

Tra i benefici della meditazione c’è anche la regolarizzazione dell’attività cardiovascolare: alcuni studi hanno dimostrato che si presenta addirittura la possibilità di evitare malattie o attacchi di cuore.

La meditazione – in particolare la mindfulness – aiuta inoltre a ridurre gli stati di dolore fisico: è stato provato quanto questa pratica riesca a condurre le persone verso una consapevolezza e una gestione del dolore che prima non riuscivano a mettere in atto.

Tutti questi effetti estremamente positivi, non fanno altro che migliorare la generale salute mentale e fisica della persona. A risentirne positivamente saranno anche le relazioni interpersonali: un uomo felice, rilassato, con una attitudine speranzosa e benevola verso se stesso, migliora anche il rapporto con l’altro. Infine, questa pratica favorisce anche lo sviluppo della sua creatività e delle sue idee.

Come meditare

La meditazione è una vera e propria disciplina che va praticata con costanza per poterne avvertire i benefici. Dedicarsi a questa attività con una certa frequenza durante la vita di tutti i giorni può essere particolarmente utile. La nostra mente irrequieta e tesa a concentrarsi su tutto ciò che la circonda, ci ringrazierà durante questo esercizio.

Impegnarsi nel sentire le proprie percezioni, sensazioni, emozioni, anche per soli 20 minuti al giorno, ci farà vivere uno stato di benessere maggiore dopo poche settimane dall’inizio. Mettersi comodi, ad occhi chiusi, concentrarsi sul proprio respiro e fare attenzione attimo dopo attimo a quello che succede al nostro corpo è una prima forma di meditazione, attraverso la quale potremo già sentire un rilassamento muscolare maggiore.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cos’è la rabbia da pipistrello? Quanto è pericolosa?

Esercizi cardio brucia grassi: esempi e consigli

Leggi anche
Contents.media