Che cos’è il massaggio reiki? L’energia vitale e i chakra

Il massaggio reiki: che cos'è e tutto ciò che c'è da scoprire su questa pratica di medicina alternativa.

Il massaggio reiki è una pratica di medicina alternativa, sviluppata nel 1800 da Mikao Usui. Nel tempo si è diffusa poi in Occidente e oggi ci sono tante scuole che insegnano questa pratica. Il reiki si propone di ristabilire il benessere di corpo e mente del soggetto che presenta un qualche tipo di disturbo.

Ma esattamente, che cos’è?

Massaggio reiki: che cos’è

La parola reiki deriva da, rei ovvero “spirituale” e ki che significa “energia vitale”. Come abbiamo detto è una pratica di medicina alternativa, sono stati condotti numerosi studi scientifici ma nessuno ne conferma la validità.

Si chiama massaggio reiki, ma quando pensiamo a questa pratica non dobbiamo credere che si tratti di un vero e proprio massaggio, in cui vengono toccate e trattate zone del nostro corpo.

Il reiki consiste nel trasmettere energia positiva dalle mani del curatore al corpo del paziente.

Il massaggio reiki e i chakra

Il massaggio reiki si basa sulla concezione orientale dei chakra. I chakra o poli energetici sono 7 e sono appunto dei punti ben precisi che esistono all’interno di ogni persona. Attraverso questi chakra quindi il massaggiatore può trasportare energia al nostro corpo per guarirlo. I chakra ricoprono vari ruoli all’interno del nostro corpo.

Sono come abbiamo visto punti fisici, ma che rappresentano anche le emozioni, la psiche, l’energia di un individuo.

Secondo la medicina orientale, difatti mente e corpo sono sempre connessi, se qualcosa va storto, tutto il corpo e la nostra psiche ne risente. I chakra possono funzionare bene solo se sono “aperti”, solo così l’energia può fluire liberamente. Quando invece un chakra è “chiuso”o bloccato, vuol dire che qualcosa nel nostro organismo non funziona.

Grazie al reiki, il terapeuta può riaprire questi chakra e far riprendere al meglio l’attività del nostro organismo, ecco che cos’è il massaggio reiki.

Trattamento

Il reiki viene eseguito in un centro benessere di solito, deve essere un posto calmo e tranquillo che favorisce la pace, di solito vengono accesi degli incensi per permettere al paziente di rilassarsi completamente.

Prima di tutto il massaggiatore fa un colloquio con il soggetto per capire quali sono le motivazioni e i disturbi che lo hanno portato a voler provare questo trattamento. Dopodiché viene fatto sdraiare sul lettino, i vestiti si possono tenere ma devono essere tolti tutti gli oggetti metallici perché nella medicina orientale il metallo interferisce con le energie. Solo così può iniziare il reiki.

Benefici

Il reiki quindi apporta numerosi benefici sia a livello fisico che mentale. Serve a contrastare ansia, depressione, stress, ma anche problemi articolari, muscolari, disturbi intestinali, emicranie e varie disfunzioni. Lo scopo, come abbiamo visto, è quello di ristabilire armonia tra mente e corpo.

Chiaramente per funzionare, il trattamento deve essere eseguito con costanza e soprattutto insieme ad altre terapie sia mediche sia naturali apporterà notevoli benefici e velocizzerà il processo di guarigione.

Conclusione

Come abbiamo già evidenziato, sono stati eseguiti numerosi studi scientifici, ma nessuno ha dato prova di una correlazione diretta tra reiki e benefici, quindi non può far parte della medicina moderna questo tipo di trattamento, ma sicuramente apporta molti benefici al nostro stato psicofisico e molte persone lo testimoniano, quindi perché non provarlo?!

Ricordiamo che su amazon è possibile ordinare vari sturmenti per il massaggio reiki professionale


0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dieta Montignac: perdere peso in poco tempo

Alimentazione pre e post allenamento: consigli per un corpo perfetto

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.