Notizie.it logo

Scrub viso e corpo: le migliori ricette naturali

scrub le migliori ricette naturali

Lo scrub è una delle migliori ricette naturali per la pelle del viso e del corpo. Bastano pochi ingredienti per eliminare le impurità e ottenere molteplici effetti benefici.

Lo scrub è un trattamento di bellezza, una delle migliori ricette naturali. A partire dall’applicazione quotidiana di una buona crema idratante, è essenziale per mantenere la salute della pelle di viso e corpo: infatti, si tratta di una delle migliori ricette naturali. Ma perché sia davvero efficace bisogna eliminare le cellule morte che si accumulano sullo strato più superficiale dell’epidermide.

Scrub: le migliori ricette naturali

Uno scrub settimanale è un vero toccasana che consente alla pelle di respirare, liberandola anche dalle tossine. In commercio esistono ottimi prodotti esfolianti, ma lo scrub “fai da te” rappresenta un’ottima risorsa: è naturale, economico ed adattabile alle diverse necessità della pelle.

Possono anche variare a seconda dei periodi dell’anno o delle condizioni fisiche. Lo scrub è una delle migliori ricette naturali: vediamone alcune da preparare a casa.

Semplici ed efficaci, si distinguono per le diverse tipologie di pelle e le loro esigenze.

Per il viso

Un tipo di scrub “basico”, adatto a tutti i tipi di pelle, anche a quella dell’uomo. Si prepara mescolando 3 cucchiai di olio di mandorle (o d’oliva) con 2 cucchiai di miele e 1 cucchiaino di zucchero semolato.

Il composto così ottenuto va applicato sulla pelle umida, muovendo le dita con un delicato massaggio circolare e risciacquato con acqua tiepida. Dopo lo scrub, la pelle apparirà purificata e rinvigorita, libera da punti neri e imperfezioni. Per chi ha una pelle molto sensibile l’ingrediente magico è l’amido di riso, che ha proprietà lenitive e rinfrescanti.

Preparare uno scrub delicato è semplice: unire a due cucchiai di amido di riso, due o tre gocce di olio d’argan e un cucchiaio di zucchero.

Applicare questo composto sulla pelle del viso calmerà le infiammazioni e la renderà pulita e fresca. Per un effetto anche rilassante, basterà aggiungere tre gocce di olio essenziale di lavanda.

Il bicarbonato di sodio unito al latte dà vita ad un ottimo scrub antiossidante e idratante: basta mescolare due cucchiai di bicarbonato con due cucchiai di yogurt bianco e aggiungere latte quanto basta per realizzare una crema morbida ma non troppo fluida, in modo che non coli.

Questo esfoliante naturale è tanto delicato quanto efficace ed è in grado di purificare anche una pelle molto provata da agenti atmosferici o da stress fisico prolungato. Aggiungendo qualche goccia di succo di melograno, limone o arancia, si otterrà anche un formidabile effetto detox.

Per il corpo

La farina di mais unita al sale grosso è l’efficacissimo ingrediente di uno scrub ad azione energizzante.

Si tratta di un esfoliante”deciso” da applicare su una pelle assolutamente sana, priva di irritazioni e, soprattutto, non troppo delicata.

Amalgamando i due ingredienti di base con olio di oliva e un cucchiaino di miele, il composto risulterà più fluido, più facile da applicare e l’esfoliazione sarà più dolce. Un ottimo scrub, che svolge anche un’azione anti cellulite, sfrutta le proprietà dell’olio di mandorle, elasticizzante naturale, e della polvere di caffè, dotata di un potente drenante.


Dopo un’estate trascorsa al sole, per eliminare gli antiestetici residui di un’abbronzatura svanita, lo scrub a base di sale marino grosso è sempre una buona idea. Mescolato ad un olio naturale (di mandorle, di argan o di karitè), darà uno sprint alla pelle spenta. Qualche goccia di olio essenziale di rosa mosqueta ne potenzierà l’effetto rigenerante.

Qualche suggerimento in più

Lo scrub deve essere un momento di relax e di cura.

Meglio riservare il trattamento ad un giorno della settimana nel quale si ha la possibilità di fare una doccia non troppo veloce. Oppure applicare lo scrub sul viso una sera che non si hanno impegni fuori casa.

In questo modo si trasformerà in un piacevole rituale da ripetere periodicamente. Non più di una volta a settimana, però, altrimenti l’effetto esfoliante potrebbe seccare troppo la pelle. Ricordarsi sempre di applicare, dopo il risciacquo dello scrub, una buona crema idratante.

Lo scrub favorisce anche la microcircolazione: ha un effetto rilassante e rigenerante. Ideale è anche l’olio di cocco: per una sensazione olfattiva esotica. Un altro ingrediente molto raffinato è il sale rosa dell’Himalaya. Unito a 20 g di burro di mango e a 5 gocce di olio essenziale di Ylang Ylang è perfetto per uno scrub nutriente e vivacemente aromatico.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche