Notizie.it logo

Diabete tipo 2: cause, caratteristiche e cura

diabete tipo 2

Il diabete di tipo 2 è il più comune di tutti. Si stima che ne soffra il 90% delle persone che hanno iperglicemia. Cosa si può mangiare e cosa no?

Il diabete tipo 2 è una malattia che rappresenta la forma più comune di diabete mellito. E’ un morbo metabolico, che è caratterizzato da iperglicemia, ovvero da glicemia nel sangue troppo alta. All’origine di questo tipo di diabete esistono due alterazioni. Una di esse è l’insulino resistenza, mentre la seconda riguarda una mancanza di secrezione di insulina, un ormone che viene secreto dalle cellule del pancreas.

Diabete tipo 2

Il diabete tipo 2 ha particolari sintomi. In genere, consideriamo una guarigione molto lenta delle ferite, ma anche disturbi della vista, mal di testa come cefalea, stanchezza molto ricorrente, prurito a livello cutaneo, poliuria, polifagia. Si considera essa come la forma di diabete più comune. Si stima, infatti, che di essa ne soffra circa il 90% di persone che, appunto, soffrono di diabete. A tal proposito, dobbiamo quindi ricordare come a coprire il rimanente 10% vi sono forme di diabete gestazionale e quello di tipo 1.

Il diabete di tipo 2 è frequente negli adulti, soprattutto a partire dai 40 anni di età. Si tratta di una malattia che spesso, è legata al problema dell’obesità. Negli ultimi anni, i malati di diabete sono aumentati sensibilmente. Si stima, infatti, che mentre nel 1985 si avevano circa 30 milioni di casi, questi oggi siano ben quasi 400 milioni.

Cibi consigliati e cibi sconsigliati

Ma che cosa possiamo e non possiamo mangiare in presenza di diabete di tipo 2? Quali sono, quindi, i cibi consigliati e quelli sconsigliati? Cerchiamo di fare un piccolo riepilogo. Tra i primi, ricordiamo la verdura cruda e cotta, da consumare in porzioni abbondanti. Perfetto anche il pesce, da portare in tavola almeno un paio di volte alla settimana. Si possono consumare, inoltre, anche i carboidrati complessi, meglio se integrali, a patto comunque di non esagerare. L’olio a crudo è, inoltre, consentito, così come i formaggi (circa un paio di volte alla settimana).

Vanno bene anche gli affettati più magri e la carne, sia rossa che bianca. Per ciò che riguarda il latte ed i latticini, meglio consumare quelli nella versione scremata, ovvero light.

Per ciò che, invece, riguarda gli alimenti sconsigliati, dobbiamo considerare lo zucchero in tutte le sue accezioni, così come la marmellata ed il miele. Banditi anche i pasticcini, biscotti, gelati, caramelle, torte, frutta candita e sciroppata. Non dobbiamo nemmeno consumare bevande zuccherine come aranciata, cola, té freddo e nemmeno le salse tipo il ketchup che, in genere, contengono una grande dose di zucchero. Infine, ricordiamo di non consumare alimenti grassi come il burro, il lardo, lo strutto e la margarina. Con moderazione si può bere un bicchiere di vino rosso o concedersi una birra piccola al pasto.

Caratteristiche e cura

Vediamo, adesso, le caratteristiche e qualcosa circa la cura del diabete. Contrariamente a ciò che accade al diabete di tipo 1, il secondo esordisce molto lentamente.

Ci può, quindi, anche mettere molti anni per manifestare i primi sintomi legati all’iperglicemia. Le persone spesso tendono ad accorgersi della presenza di esso in sede di analisi del sangue, senza avere nessun tipo di sintomo. Purtroppo, non esiste una cura riguardo questa malattia. E’ possibile, però, prevenirla e controllarla. I livelli di glucosio, con determinati accorgimenti, si possono contenere. Cosa possiamo utilizzare per prevenire il diabete e controllare così i livelli di glucosio nel nostro sangue? Esistono molti apparecchi che possono fare al caso proprio. Questi si possono comprare in farmacia, ma dobbiamo tenere presente che anche Amazon ci offre buone soluzioni, spesso a prezzi stracciati. Ecco alcuni articoli che possiamo comprare in merito a ciò.

  • Contour XT misuratore di glicemia

Marcato Bayer, questo misuratore di glicemia ci permette, appunto, di monitorare costantemente al glicemia presente nel sangue. In questo modo, sapremo sempre se i nostri livelli sono ottimali, oppure no. Il prodotto costa davvero poco: con appena 13 euro, infatti, possiamo tranquillamente ordinarlo su Amazon.

Si tratta di un diagnostico in vitro CE, che ha memoria per oltre 480 risultati e che segnala automaticamente gli errori. Ha bisogno, per funzionare, di un piccolissimo campione di sangue. I risultati appaiono direttamente sul monitori in pochissimi secondi.

  • Kit gluco test misuratore di glicemia

Altro prodotto molto interessante è il seguente, marcato Pic. L’articolo è perfetto per rilevare in brevissimo tempo la glicemia nel sangue. Su Amazon abbiamo la possibilità di comprarlo ad un prezzo che si aggira sui 15,50 euro. In vendita troviamo un glucometro, una penna pungidito. E’, inoltre, di facile lettura ed è molto intuitivo e veloce.

  • Medisana Meditouch 2 glucometro

Questo articolo, invece, presenta ben due glucometri, perfetti per rilevare la presenza di glicemia alta, che può essere appunto spia della presenza di diabete. L’articolo, che possiamo facilmente reperire su Amazon, ha un costo che si aggira sui 16 euro. Ha un display di facilissima lettura.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche