Kiwi, un toccasana naturale per le gengive

I kiwi, essendo ricchi di vitamina C, aiutano a prevenire la malattia parodontale e a ridurre il sanguinamento delle gengive

I kiwi sono dei gustosi frutti ricchi di proprietà benefiche non solo per l’organismo ma anche per le gengive. Scopriamo insieme perché.

Kiwi e gengive: un nuovo studio

È stato fatto uno studio da un gruppo di ricercatori dell’Università di Pisa, premiati poi con il HM Goldman Prize 2017, assegnato dalla Società italiana di Parodontologia e Implantologia, secondo cui i kiwi avrebbero effetti benefici anche nel prevenire le infiammazioni delle gengive.

Spesso, a provocare infiammazioni e parodontite, sono dei batteri che alterano la microflora della bocca e che possono trovarsi nella saliva e nelle tasche parodontali. Queste infiammazioni, se non vengono curate a dovere, possono anche portare alla caduta dei denti.

Come hanno evidenziato i ricercatori, quindi, è importante lavarsi sempre bene i denti dopo ogni pasto, utilizzare il filo interdentale e, ovviamente, mangiare due kiwi al giorno. Vediamo insieme perché.

Kiwi: i benefici per le gengive

Mangiare due kiwi al giorno migliora tantissimo la salute delle nostre gengive. Lo studio, infatti, ha evidenziato come i frutti giochino un ruolo fondamentale nella prevenzione della malattia parodontale, riducendo significativamente il sanguinamento gengivale, riducendo il distacco delle gengive e la relativa infiammazione.

Tutti questi effetti benefici si devono soprattutto al fatto che i kiwi sono dei frutti ricchissimi di vitamina C, una sostanza molto importante per la salute delle gengive.

Lo studio, infatti, ha evidenziato come i pazienti che soffrono di più di problemi gengivali siano proprio quelli con carenza di vitamina C nel plasma. Ecco perché raccomandano di mangiare abitualmente i kiwi e di introdurli quanto prima nella propria dieta quotidiana.

Kiwi, benefici non solo per le gengive

I kiwi, come già accennato, sono dei frutti che fanno bene non solo alla salute delle gengive, ma anche al benessere generale dell’organismo.

Si tratta infatti di frutti ricchissimi di vitamina C, una sostanza che aiuta a contrastare i radicali liberi, prevenendo così l’invecchiamento e l’ossidazione delle cellule.

I kiwi contengono anche antiossidanti come la vitamina E e sali minerali come rame, ferro e potassio, che li rendono antisettici e antianemici. I frutti esercitano anche un’azione dissetante, diuretica, lassativa e rinfrescante, perché aiutano a depurare l’organismo fornendo un grande apporto di fibre.

I frutti, infine, contenendo antiossidanti, sono anche utili per ridurre il colesterolo e contrastare efficacemente tosse, raffreddore e influenza.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La dieta “quasi vegetariana” di Gianni Morandi

Setto nasale leggermente deviato: i rimedi

Leggi anche
  • I migliori rimedi naturali contro il mal di golaMal di gola: i migliori rimedi naturali per guarire velocemente

    Scopriamo come curare il mal di gola con i metodi naturali: un elenco dei 7 migliori rimedi e come utilizzarli.

  • Come allontanare le zanzareZanzare in primavera: come allontanarle immediatamente

    Le zanzare in primavera sono un problema di cui sbarazzarsi. Scopriamo insieme come fare, in modo semplice e sicuro per la nostra salute.

  • Macchie cutanee viso: come rimediare naturalmenteMacchie cutanee viso: come rimediare naturalmente

    Le macchie cutanee del viso possono riguardare moltissime persone. Scopriamo quali sono le cause e come curarle naturalmente.

  • Smettere di fumare: il miglior buon proposito per il 2022Smettere di fumare: il miglior buon proposito per il 2022

    Smettere di fumare è importante per la nostra salute e per quella di chi ci sta intorno. Scopriamo insieme come farlo in modo naturale e definitivo.

Contents.media