Carenza di calcio: i 4 cibi migliori da assumere

La carenza di calcio è una condizione che colpisce molte persone: i 4 cibi migliori

Il calcio, come tutti sappiamo, è un sale minerale di estrema importanza per il corpo umano ed è presente in grandissime quantità all’interno di esso. Il calcio è fondamentale per le ossa poichè, legandosi al alcune proteine, va a depositarsi nello scheletro dando forma e struttura alle ossa.

Lo scheletro, oltre a rappresentare la struttura portante dei muscoli, è anche ua protezione per gli organi, ma soprattutto funge da serbatoio di minerali. Infatti, qualora dovesse presentarsi la necessità di soddisfare un fabbisogno plasmatico o extracellulare all’interno del corpo umano, la riserva di calcio mobilita le sue risorse. Diversi sono i parametri che si osservano per l’assorbimento di calcio nel corpo: prima di tutto l’età del soggetto, poi gli ormoni responsabili dell’assorbimento del calcio e infine l’apporto alimentare del calcio stesso.

Carenza di calcio: i 4 cibi migliori

Come si può quindi intuire, il calcio è essenziale per la vita umana. L’assunzione quotidiana di una giusta quantità di calcio aiuta a prevenire l’osteoporosi: si tratta di una malattia sistemica che colpisce lo scheletro, causandone una maggiore fragilità e quindi un maggior rischio di fratture ossee. Si può introdurre il calcio nel corpo sia attraverso gli alimenti che l’acqua. Gli alimenti ricchi di calcio a livello nutrizionale appartengono alla categoria del latte e suoi derivati; a seguire troviamo le verdure e gli ortaggi, poi i cereali, le carni ed il pesce e infine le uova con una percentuale molto bassa di calcio.

I legumi contengono buone quantità di calcio ma non rappresentano una fonte significativa per il corpo umano. Fondamentale per l’assorbimento di calcio è l’assunzione di un’adeguata quantità di vitamina D che sostiene la mineralizzazione dello scheletro; è possibile trovare la vitamina D soprattutto nel pesce e nei latticini. Anche l’acqua contiene notevoli quantità di calcio: in particolare si tratta di quelle acque ricche di sali minerali, con un residuo fisso molto elevato che presentano una concentrazione di calcio pari a 400mg/l.

Diversi però sono stati gli studi riguardo l’ipotesi che il calcio introdotto attraverso l’acqua non venga conteggiato nell’apporto dietetico totale poichè non è realmente assorbibile. Si è quindi giunti alla conclusione che, al fine di garantire la copertura del fabbisogno giornaliero di calcio, è consigliato assumere i livelli giornalieri raccomandati solamente attraverso gli alimenti.


Come si è detto fino ad ora, il calcio è veramente importante per il corpo umano. Qualora dovesse esserci una carenza, è consigliato seguire una dieta ricca di calcio attraverso l’assunzione di alcuni alimenti particolari.
• Primo di tutti è l’alice, una qualità di pesce azzurro che, oltre a contenere omega-3, contiene anche notevoli quantità di calcio. Nelle alici il calcio è contenuto nello “scheletro”: è importante quindi che le alici siano di piccole dimensioni e soprattutto devono essere cotte intere.
• Un altro alimento ricco di calcio. Alimento molto utilizzato nella cucina, possiede buone proprietà digestive e diuretiche. La rucola è un alimento indicato in caso di influenza perché ricco di vitamina C.
• La soia è uno dei tanti alimenti ricchi di calcio. Particolarmente consumato è il latte di soia, utilizzato come alternativa al latte animale. Il latte di soia apporta un grande quantitativo di calcio al nostro corpo senza la presenza degli effetti collaterali del latte: infatti, il latte di soia non contiene caseina e neanche il lattosio che potrebbero causare allergia.
• Altro alimento ricco di calcio sono le mandorle, ideali per essere degustate a colazione o durante gli spuntini della mattinata o del pomeriggio. I nutrizionisti consigliano l’assunzione di mandorle prima di un’attività fisica o durante un lavoro molto impegnativo a livello intellettuale, perché sono molto energetiche e sono altamente digeribili.

Tag

Scrivi un commento

1000

Lenticchie: tutte le proprietà nutrizionali

Pressione bassa: sintomi, rimedi e cosa mangiare

Leggi anche
  • Cosa mangiare durante il ciclo? Ecco i cibi miglioriAlimentazione e ciclo mestruale: cosa mangiare e cosa evitare

    Nausea, mal di schiena, emicrania e sbalzi d’umore sono alcuni dei sintomi del ciclo mestruale: come calmarli con l’alimentazione.

  • Frullato ananas e sedano: perdi peso con gustoFrullato ananas e sedano: come sciogliere il grasso in maniera naturale

    Il frullato di ananas e sedano è un mix vincente in grado di sciogliere il grasso grazie alle proprietà dei due ingredienti.

  • alimenti antiossidanti naturali: vitamine e nutrientiAntiossidanti naturali: quali sono i cibi migliori

    Chi desidera rimanere giovane e in forma dovrebbe introdurre alcuni antiossidanti naturali nel proprio regime alimentare quotidiano

  • alimentazione per anziani: dieta e cibi consigliatiLa dieta perfetta per mantenersi in forma nonostante l’età

    Con l’avanzare dell’età il nostro corpo cambia: il metabolismo rallenta e il nostro fabbisogno calorico si riduce, ma bisogna fare attenzione.

  • 
    Loading...
  • dipendenza da dolciDisturbi alimentari e dipendenza da dolci: cause e correlazioni

    Tra le dipendenze più legate al nostro tempo e alla nostra società, c’è la dipendenza da dolci: conosciamola a fondo per non sottovalutarla.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.