La menta e i suoi benefici

Le proprietà della menta e tutti i benefici che apporta al nostro organismo.

La menta è una pianta il cui nome viene attribuito ad una dozzina di specie vegetali come ad esempio la piperita e quella verde che appartengono al genere botanico Mentha. Queste piante sono particolarmente note per la sensazione di raffreddamento che impartiscono, ma sono in grado anche di regalare numerosi effetti benefici sia in forma fresca che secca.

La menta è un ingrediente popolare in diversi alimenti che vanno dai tè e bevande alcoliche a salse, insalate e dessert. Il consumo diretto delle foglie offre alcuni benefici per la salute, mentre l’applicazione sulla pelle, l’inalazione del suo aroma o l’assunzione tramite compresse ne regalano altri non meno importanti.

Benefici della menta: i principi nutritivi

Sebbene in genere non venga consumata in grandi quantità, la menta contiene un discreto numero di elementi nutrienti; infatti, poco meno di 1/3 di tazza da latte di foglie pari a circa 14 grammi contengono:

Il gusto forte della menta è sufficiente in piccole dosi per preparare numerose ricette o infusi, anche se quantitativi maggiori sono particolarmente adatti per condire insalate o per insaporire alcuni ortaggi lessati.

Premesso ciò, va altresì aggiunto che la menta è particolarmente ricca di vitamina A ovvero quella della tipologia liposolubile che è fondamentale per gli occhi e per altri organi vitali. Inoltre vanta anche una notevole numero di antiossidanti soprattutto se confrontata con altre erbe e spezie. Nello specifico aiutano a proteggere il corpo dallo stress e dai danni alle cellule causati dai radicali liberi, questi ultimi nocivi quindi per il corpo specie in età avanzata.

La sindrome dell’intestino irritabile

La sindrome dell’intestino irritabile è un disturbo dell’apparato digestivo che si manifesta frequentemente e nello specifico comporta mal di stomaco, aerofagia e senso di gonfiore. Premesso ciò è importante sapere che in presenza delle suddette condizioni anomale delle funzioni intestinali oltre ad una dieta mirata e l’assunzione di farmaci specifici, autorevoli ricerche hanno dimostrato che l’utilizzo dell’olio essenziale di menta piperita è un ottimo rimedio alternativo in quanto svolge un effetto rilassante sui muscoli del tratto digestivo.

Sempre in merito ai benefici che la menta apporta al tratto digestivo vale la pena sottolineare che l’uso regolare può aiutare ad alleviare anche l’indigestione che si verifica quando il cibo si trova nello stomaco per troppo tempo prima di passare nel resto del tratto digestivo. Diversi studi hanno tra l’altro dimostrato che il cibo stesso passa più rapidamente attraverso lo stomaco quando si assume l’olio di menta piperita durante i pasti.

La menta lenisce i sintomi del raffreddore

La maggior parte dei trattamenti da banco per raffreddore e influenza contengono mentolo ovvero un composto primario nell’olio di menta piperita. Questo componente infatti è un ottimo decongestionante delle vie respiratorie, la menta quindi da benefici anche nel ridurre sensibilmente la congestione, e nel contempo migliorare la circolazione d’aria in tutta la cavità orale soprattutto in presenza di un forte e fastidioso raffreddore. Da ciò si evince che optare per le foglie di menta fresche o essiccate e preparare un infuso è l’ideale per ottenere un po’ di sollievo dai suddetti sintomi individuali come il raffreddore nonché in presenza di stati influenzali. A margine è importante aggiungere che masticare delle foglie di menta è un ottimo rimedio per mascherare l’alitosi, e ottenere nel contempo una piacevole sensazione di freschezza alla cavità orale.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pori dilatati: la beauty routine consigliata

Cibo per la mente: cosa mangiare per nutrire il nostro cervello

Leggi anche
  • dieta disintossicante drenanteDieta disintossicante e drenante: i benefici per l’organismo

    La dieta disintossicante e drenante va seguita per un breve periodo di tempo, ed è l’ideale nei periodi di stress o dopo grandi abbuffate a tavola.

  • dieta disintossicante tre giorniDieta disintossicante dei tre giorni: benefici e menù

    La dieta disintossicante dei tre giorni si basa soprattutto su vegetali ricchi di fibre e antiossidanti come pomodori, fagiolini, kiwi e uva

  • farine alternative celiaciFarine alternative per celiaci: le opzioni tra cui scegliere

    Tra le farine alternative per celiaci vi sono la farina di ceci, la farina di miglio, la farina di grano saraceno e la farina di mais

  • dieta disintossicanteDieta disintossicante: lo schema per eliminare le tossine

    La dieta disintossicante si compone di nutrienti come vitamine, fibre e sali minerali, che favoriscono il benessere e la salute generale.

Contents.media